Matuzalem: «Senza il calcio sarei in galera o al cimitero»

«Baggio e Ronaldinho i più grandi calciatori con cui abbia giocato» ammette l'ex Genoa

2012
Matuzalem
Francelino Matuzalem (dalla sua pagina Instagram)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Se non fosse stato per il provino al Vitòria avrei fatto la fine di tanti miei amici d’infanzia. In galera o al cimitero». Sono le parole di Francelino Matuzalem in un’intervista a Sky Sport. «Non lo nascondo. In Brasile vivevamo in un quartiere povero dove droga e delinquenza erano all’ordine del giorno» spiega l’ex centrocampista del Genoa.

L’ex “Professore” Matuzalem rivela anche un retroscena del suo passato al Napoli: «Ebbi un debole per la mozzarella. Ne mangiai talmente tanta che persi la condizione condizione fisica. Per questo mister Mondonico iniziò a tenermi in panchina perché ero inguardabile».

«Baggio? Quando lo vidi per la prima volta piansi. Assieme a Ronaldinho è il più grande calciatore con il quale abbia condiviso lo spogliatoio» chiosa Matuzalem.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.