Maran: «Vittoria meritata, i ragazzi l’hanno fortemente voluta nel secondo tempo»

Il tecnico del Genoa al termine del derby: «Eravamo frenati; ho cercato di tranquillizzarli e di liberarli delle loro paure; Ma il merito della stupenda reazione è solo loro»

3765
Maran Genoa
Mister Maran (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Un Rolando Maran soddisfatto in Sala Stampa dopo il successo nel derby di Coppa con la Sampdoria.

– Maran, una vittoria straordinaria, quanta carica da una vittoria come questa?

«Tanta, tantissima, anche perché venivamo da un periodo difficile; domenica scorsa dopo la partita di Udine avevo detto ai ragazzi che nonostante la sconfitta avevamo messo un mattone importante in questa ripresa di campionato, e che per noi la gara con la Sampdoria doveva essere qualcosa di importante. Lo abbiamo fatto, sicuramente più nel secondo tempo, perché nella prima parte della gara eravamo ancora intimiditi, forse proprio dal gol subito ad Udine. Certamente siamo andati in campo con un macigno addosso, e siamo andati sotto. Poi nella ripresa, sono usciti finalmente i veri valori della mia squadra. Ci siamo imposti moralmente e tecnicamente, siamo riusciti ad uscire dal guscio, essere più aggressivi, scrollandoci cosi di addosso le paure, riuscendo a fare le cose che facciamo senza problemi i allenamento. Nelle prime otto gare di campionato tante volte non siamo riusciti a portare in campo le cose su cui lavoriamo. Me secondo tempo finalmente siamo stati il Genoa che voglio, e che siamo! I ragazzi dopo un tempo negativo sono stati bravissimi a scrollarsi di dosso le paure, arrivando a conquistare questo derby, direi meritatamente».

– Per un cambiamento cosi radicale, cosa ha detto ai ragazzi negli spogliatoi?

«Eravamo frenati; ho cercato di tranquillizzarli e di liberarli delle loro paure; Ma il merito della stupenda reazione è solo loro, e tutti assieme siamo riusciti a raddrizzare la gara e tirare fuori una prestazione di alto livello. Anche moralmente sono stati molto bravi».

– Super Scamacca, ma ok anche gli altri attaccanti…

«Vero, oltre a Scamacca sottolineo la buona partita di Eldor, che sta crescendo e prendendo confidenza con il nostro campionato ed il nostro mondo. Alla fine, seppur in vantaggio per 3-1, abbiamo sofferto un pò, perché le cose che abbiamo vissuto in questa prima parte di campionato non le abbiamo ancora superate. Tanti elementi hanno sofferto per quello che hanno contratto, il Covid19, e per fortuna superato. Ma nonostante questo abbiamo avuto voglia di arrivare sino in fondo e vincere questo derby di Coppa. Ora pensiamo al Parma; la strada intrapresa è quella giusta».

Franco Ricciardi

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.