Lutto nella ristorazione genovese, è scomparso l’Ammiraglio Maurizio Tavella

L'annuncio è stato dato nella notte dall'amico Luca Bizzarri

8080
Tavella
Il ristoratore genovese Maurizio Tavella

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Lutto nel mondo della ristorazione genovese: dopo una lunga malattia è scomparso Maurizio Tavella, per tutti l’Ammiraglio o l’Anziano, prima titolare al Capitan Baliano e successivamente al Mangiabuono che gestiva insieme alla sorella cuoca Marina in vico Vegetti. Grande sommelier e profondo conoscitore di vini, ex rugbista e cacciatore, Tavella era conosciuto da molti artisti: è stato, infatti, Luca Bizzarri ad annunciarne la scomparsa, dopo averlo avuto come ospite a “Quelli che… il calcio” a seguire le partite del Genoa, sua squadra del cuore.

Toccante anche lo scritto social di Paolo Kessisoglu: «Bello non te lo si poteva proprio dire, gentile manco a parlarne. Polemico rompiscatole e bastian contrario che non eri altro. È doloroso pensare quanti ricordi importanti siano legati a te, come quando, tornando da un primo contratto importante, tirammo giù la serranda del “Capitan Baliano” e stappammo non so quante bottiglie di champagne accusandoti che sapessero di tappo. Eppure a me, che i burberi piacciono parecchio, sei sempre sembrato gentile, a volte mi parevi pure bello con quegli occhi buoni. Ammiraglio, sei un pezzo della storia mia».

«Domani, giovedì 30 settembre, ci troviamo alle ore 11 al Tempio laico di Staglieno per un saluto. Chi ha piacere potrà condividere qualche parola di ricordo o portare una bottiglia di vino buono, come avrebbe fatto piacere a lui» spiega la figlia Cleo.

Alla famiglia Tavella le condoglianze della redazione di Pianetagenoa1893.net

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.