Lino Marmorato – L’è tutto sbagliato…l’è tutto da rifare

Il direttore di Buoncalcioatutti: "In questo momento pensano di aver vinto solo i commissari della Lega, Malagò e Miccichè, che stanno obbligando i club a presentarsi meno divisi sull’assegnazione dei nuovi diritti televisivi"

326
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

L’è tutto sbagliato…l’è tutto da rifare” era la frase di Gino Bartali quando qualcuno gli chiedeva un’opinione su questo o su quello, non solo sul ciclismo. La differenza tra la Lega e Bartali che il Ginettaccio poi argomentava tutto con proprietà, quello che non  sta avvenendo in Lega calcio sui diritti TV e in FIGC su altri argomenti che dovrebbero rilanciare il calcio italiano.

In Lega calcio non hanno neanche aspettato la sentenza sul ricorso di Mediapro al Tribunale di Milano contro la sospensione del 9 maggio sulla commercializzazione dei diritti TV della serie A prima di decidere sul futuro dei diritti TV. La premura potrebbe far partorire…canali ciechi.

Mercoledì mattina scorso 15 avvocati di Mediapro e Sky hanno  discusso il reclamo spagnolo di fronte a tre giudici e un Presidente, che alla fine hanno deciso di decidere nei prossimi giorni. Fra l’altro il Presidente del Tribunale, Alessandra Dal Moro, ha invitato le parti a prendere in considerazione l’ipotesi di una conciliazione.

Lunedì scorso, con due giorni di anticipo rispetto alla discussione del processo, la Lega ha risolto il contratto con gli spagnoli per inadempienza, rimettendo i diritti Tv sul mercato con trattative private. La documentazione presentata da Mediapro con  garanzie di 1,6 miliardi di euro non è risultata conforme dagli avvocati della Lega.

La Lega ha subito pubblicato un nuovo bando con una base d’asta di 1,1 miliardi di euro. in crescita rispetto a quella precedente di 1.050  milioni con cui acquisirono a sorpresa i Diritti gli spagnoli.

Mercoledì 6 giugno, mentre in Tribunale discutevano il ricorso di Mediapro, la Lega ha iniziato il primo giro di consultazioni con l’obiettivo di avere almeno due acquirenti tra Sky, Perform e Tim con Mediapro e Mediaset sulla riva del fiume ad aspettare gli eventi…CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO SU BUONCALCIOATUTTI

Lino Marmorato – Buoncalcioatutti

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.