Lega Serie A, il 17 maggio presenterà alla Figc il taglio di due mensilità per i calciatori

L’assemblea della Lega Serie A che si è tenuta oggi ha mosso dei significativi passi in avanti. In era pandemica il calcio non può più sostenere le spese dei tempi passati così l’Inter ha formulato una proposta vincente, dapprima sostenuta solo da altri cinque club (Genoa, Benevento, Cagliari, Crotone e Sampdoria) e poi all’unanimità: taglio […]

419
coronavirus giudice sportivo Brescia-Sassuolo Lega Serie A plusvalenze Genoa
Il logo della Serie A (dalla pagina della Lega)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

L’assemblea della Lega Serie A che si è tenuta oggi ha mosso dei significativi passi in avanti. In era pandemica il calcio non può più sostenere le spese dei tempi passati così l’Inter ha formulato una proposta vincente, dapprima sostenuta solo da altri cinque club (Genoa, Benevento, Cagliari, Crotone e Sampdoria) e poi all’unanimità: taglio netto di due mensilità per i calciatori. La proposta sarà presentata ufficialmente in Consiglio Figc il prossimo lunedì

Inoltre i club della Lega Serie A chiederanno alla Figc di allentare le tempistiche delle scadenze del 31 maggio e del 30 giugno, valide per l’iscrizione al prossimo campionato e relative alle ultime quattro mensilità della stagione 2020-2021. L’ipotesi al valgio al momento è quella di spostare le suddette scadenze al 31 dicembre 2021 con una contemporanea dilazione semestrale dei controlli sul rispetto delle scadenze.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.