Le pagelle de La Gazzetta dello Sport: Jagiello (6,5) il migliore

Il peggiore della rosea è Schöne (5,5).

558
Genoa derby
(foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Un gregario di lusso, coraggioso e caparbio. Il polacco Filip Jagiello è l’uomo derby, decisivo nel recupero palla su Bereszynski e nell’appoggio per Lukas Lerager autore del definitivo 1-2, che sancisce il ritorno alla vittoria del Genoa nella stracittadina della Lanterna dopo oltre quattro anni. Il voto de La Gazzetta dello Sport a Jagiello è 6,5, lo stesso di un Genoa (6,5) che è riuscito a vincere contro una Sampdoria sufficiente (6) il derby che può incanalare i rossoblù verso la permanenza in Serie A.

Stesso voto di Jagiello condiviso pure da Perin, il match winner Lerager, attento e propositivo, e un Davide Nicola che al suo primo derby sulla panchina del Grifone ha saputo conferire ai suoi la spinta decisiva verso la salvezza, passante per un derby che vale oro. In una serata da sufficienza per tutti, l’unico rimandato è Lasse Schöne (5,5), ordinato e preciso ma che difficilmente è riuscito ad alzare il ritmo.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.