LA REPUBBLICA GENOVA – Prova d’orgoglio ma l’emergenza non è ancora finita

Il Genoa ha ancora molti giocatori positivi ed è atteso da cinque partite in due settimane, incluso il derby

1762
Czyborra Lazovic
Lazovic contro Czyborra (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il punto raccolto e la prestazione discreta di Verona hanno ridato fiducia all’ambiente del Genoa, dopo i numerosi problemi derivanti dal Covid. Tuttavia, spiega l’edizione genovese de La Repubblica, la gara di lunedì sera non ha risolto d’incanto i problemi del tecnico Maran. Il Genoa ha infatti ancora molti giocatori positivi ed è atteso da cinque partite in due settimane, incluso il derby: sabato sera arriva la corazzata Inter al Ferraris, mercoledì c’è la Coppa Italia contro il Catanzaro. La gara di Verona è servita per il collaudo di diversi nuovi acquisti, oltre che di giovani interessanti come Rovella: sotto i riflettori Shomurodov che in Uzbekistan è stato seguito in notturno, visto che il suo esordio è stato, per il fuso orario, a mezzanotte e si è guadagnato i complimenti del tecnico veronese Juric.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.