La lettera delle Genoane Arrabbiate a Preziosi su Tuttosport: «Se vogliamo tornare a sognare, lei se ne deve andare»

«Che amarezza pensare che lei poteva ma non ha voluto» spiegano le tifose

2605
Genoane Arrabbiate

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Su Tuttosport è stata pubblicata la lettera delle Genoane Arrabbiate al presidente Enrico Preziosi. Ecco il testo.

«Al presidente del Genoa

Potremmo soffermarci su questo campionato e dire…anche quest’anno ci siamo salvati…

Ormai questa è la nostra storia, o meglio la storia che ha creato lei intorno al Genoa, non la nostra, la sua.

La squadra più antica d’Italia, con nove gloriosi scudetti sul petto, una Coppa Italia, un’affascinante racconto fatto di giocatori veri, giocatori e patrioti allo stesso tempo, preservata con amore e tenacia dai nostri nonni, dai nostri bisnonni, una storia centenaria che ha visto la C due volte (una con lei) ma ha trovato nei suoi tifosi la forza di non mollare MAI.

15 anni di serie A…bel traguardo sicuramente…ma pur sempre il minimo sindacale per chi ha portato il calcio in Italia, per chi ha ripempito il vecchio Luigi Ferraris (37.000 posti) già dal lontano 1911, per chi ha incantato l’Europa con le sue coreografie, per la squadra che rappresenta la vera genova, quella di chi ancora parla il suo dialetto, lotta per la bandiera del grifone sullo scoglio di Boccadasse, ama ancora quelle tradizioni fatte di pesto e salsedine e soprattutto ama il Genoa Cricket and football Club.

Il vecchio balordo…in mano a chi invece diceva…NON MOLLO…in piazza della Vittoria, in mezzo alla gente…genoani che anche in quei momenti così drammatici dopo aver accarezzato la A, facevano loro quella frase, mentre colui che la pronunciava oggi ha preferito plusvalenze a non finire.

Che meravigliosi tifosi quelli del Genoa malgrado tutto…

Che amarezza pensare che lei poteva ma non ha voluto

E che tristezza non poter ambire neanche a una qualificazione in Europa…

Per tutte queste cose e altre mille ancora noi genoane arrabbiate continueremo la nostra battaglia fiere come non mai e il nostro motto sempre uno e uno soltanto sarà a lei dedicato…

SE VOGLIAMO TORNARE A SOGNARE LEI SE NE DEVE ANDARE

Le Genoane Arrabbiate»

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.