La Figc rassicura sul pagamento degli stipendi: «Nessun esonero per i club». Ma gli allenatori sono pronti allo scontro

L'Associazione italiana allenatori replica: «Norme che permetteranno ai Club di pagare, di fatto, un solo mese (netto) di stipendio da qui sino al termine delle competizioni agonistiche; regole che non abbiamo votato, assieme all'AIC»

223

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Figc ha precisato ieri sera in un comunicato che «Non è stata approvata alcuna norma che esoneri le società dal pagamento degli stipendi». Ma proprio stamattina, l’Associazione italiana Allenatori ha ribattuto in una nota alle osservazioni della Federazione: «Norme che permetteranno ai Club di pagare, di fatto, un solo mese (netto) di stipendio da qui sino al termine delle competizioni agonistiche; regole che non abbiamo votato, assieme all’AIC». Si prospetta dunque un potenziale scontro tra la Figc e club da una parte, calciatori e allenatori dall’altra.

Nelle prossime pagine i testi completi dei comunicati.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.