Juric a Sky: “Squadra scarica dopo tre partite in sei giorni, ma credo in questo Genoa”

Le dichiarazioni del tecnico rossoblù ai microfoni di Sky dopo Inter-Genoa. Una sconfitta pesantissima, ma Juric si dice tranquillo e ottimista in vista del proseguo di stagione.

2345
Juric
Ivan Juric (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Un ko che fa male, tanto. Il Genoa esce con le ossa rotte da San Siro, sommerso dalla cinquina rifilatagli dall’Inter. Ivan Juric ha analizzato la pesante sconfitte ai microfoni di Sky. “Penso che non abbiamo avuto la forza mentale e fisica per affrontare la terza partita in sei giorni, energie emotive e fisiche erano giù. Mi dispiace perchè siamo partiti bene, abbiamo regalato i primi due gol. Dopo diventa tutto più difficile contro questa Inter. Non faccio drammi, gli ultimi due gol li abbiamo presi negli ultimi minuti. Da quando sono arrivato vedo dei miglioramenti nel gioco e nell’aggressività. Preziosi arrabbiato? E’ consapevole del calendario difficile, abbiamo analizzato tutto con calma: aspetti positivi e negativi. Piatek aveva bisogno di riposare, certi ruoli sono un po’ scoperti, ad esempio Lazovic non poteva riposare oggi. Piatek secondo me aveva bisogno di riposare un po’. Sinceramente non lo vedo triste, devi vedere anche contro chi giochi, le difficoltà aumentano contro certe squadre: ma è un giocatore forte. Continuiamo con un calendario terribile, sembra strano, ma questa squadra ha tanti giovani con voglia di crescere e mi lasciano tranquillo, anche dopo questo 5-0”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.