Juric: «A Genova senza rancore e per fare la partita»

«Dispiaciuto per le parole del presidente del Lecce» spiega il tecnico dell'Hellas Verona

4743
Juric Hellas Verona
Ivan Juric (foto Facebook di Hellas Verona)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ivan Juric ha anticipato la sfida con il Genoa, in programma domani alle ore 20:45 al Ferraris: «Sono dispiaciuto per le parole del presidente del Lecce (“mi piace pensare che Genoa-Hellas sarà regolare”, ndr) anche se ho visto che si è corretto. Siamo uomini di calcio, andremo a Genova a fare la partita senza alcun rancore: il resto mi dà un enorme fastidio».

«L’Hellas Verona ha bisogno di quindici nuovi giocatori, molti di questi sono ragazzi in prestito da confermare per creare una base di lavoro» aggiunge Juric.

«Pessina? Deve rimanere per forza. Mandzukic al Verona? Non è un’opzione, andremo su altri attaccanti per migliorare il reparto» chiosa Juric.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.