Jankowski, presidente Zaglebie Lubin: «Genoa, paga le rate di Jagiello»

Il Grifone rischia il blocco di tre finestre di mercato, come riporta TMW

930
Jagiello Genoa
Il polacco Jagiello (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Tuttomercatoweb.com ha intervistato Artur Jankowski. Il presidente dello Zaglebie Lubin è tornato sul caso Jagiello, centrocampista acquistato dal Genoa per 1,5 milioni di euro nel gennaio 2019. Il 27 gennaio 2020 (un anno dopo, quindi) la FIFA, adita dal club polacco, ha riconosciuto l’inadempimento del Grifone il quale era tenuto a pagare due delle quattro rate dell’operazione (800mila euro, maggiorati del 5% d’interesse) e rifondere le spese legali entro il 9 aprile.

«Ad oggi non abbiamo ricevuto il denaro. Nel mentre è scaduta anche la terza rata… Abbiamo rifiutato la proposta del Genoa di pagare Filip Jagiello a fine anno» spiega il presidente Jankowski. Il patron del club polacco aggiunge: «Se non riceviamo i soldi entro pochi giorni, informeremo FIFA, UEFA e FIGC». Se il Genoa proseguirà nell’inottemperanza contrattuale avrà il mercato bloccato per tre sessioni e dovrà ricorrere alle forze del settore giovanile.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.