Inzaghi: «Pandev sarà un osservato speciale»

Il tecnico della Lazio non si fida del Genoa: «La classifica è bugiarda. Dovremo tenere grande concentrazione perché il Grifone sta bene in virtù dei suoi 8 punti in 4 partite»

767
Simone Inzaghi (Foto tweet ufficiale SS Lazio)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Simone Inzaghi non si fida del Genoa: ecco quanto affermato dal tecnico della Lazio in conferenza stampa, ripreso dai colleghi di Cittaceleste.it.

  • Ancora sul Genoa – La classifica è bugiarda. Dovremo tenere grande concentrazione perché il Genoa sta bene in virtù dei suoi 8 punti in 4 partite. Hanno giocatori di qualità e 5 attaccanti molto forti. Pandev sarà un osservato speciale.
  • Sulla mentalità – Dobbiamo mantenere alta la concentrazione, nel nostro campionato nessuno ti regala nulla. Il Genoa è una squadra organizzata, per fortuna ci saranno tanti nostri tifosi al seguito che ci daranno una mano.
  • Sulle prospettive di crescita – Questa squadra ha avuto un rendimento altissimo ma quel che è stato è stato. Abbiamo, giustamente, ricevuto consensi ma dobbiamo sapere che mancano 14 partite e dovremo affrontare una gara dopo l’altra con la stessa umiltà messa finora.
  • Sulle fasce – Partirei dal presupposto che Marusic e Lazzari stanno facendo benissimo e si stanno ben allenando, mi mettono in dubbio. L’assenza di Lulic è pesante perché è il nostro capitano ed è un giocatore molto fisico. Vorrei averne tanti di questi dubbi.
  • Su Acerbi – Non ha mai saltato una partita, quindi stiamo ragionando sulle sue condizioni. Farò le mie considerazioni parlando con il ragazzo e con lo staff, sapendo che non è l’ultima partita e che ce ne saranno tante altre. Di sicuro, il giocatore, non si tirerà indietro.
  • Sullo scudetto – Non se se la nostra leggerezza sia un vantaggio. So solo che il nostro obiettivo è chiaro fin dal ritiro di Auronzo. Sappiamo nello stesso tempo che veniamo da 15 vittorie e 3 pareggi e che abbiamo un grande vantaggio sulla Roma quinta. Andiamo avanti nel nostro percorso, nel mese di aprile potremo tirare delle conclusioni.
  • Su Correa – Sta molto bene, contro l’Inter è entrato bene e ci ha aiutato molto. In settimana l’ho visto bene ed ha fatto un buon lavoro, i miei attaccanti li ho alternati tutta la settimana e domani farò delle scelte. Correa e Caicedo hanno le stesse probabilità di giocare”.
  • Sul Genoa – Sarà una gara non semplice contro una squadra che sta facendo bene, Nicola sta dando grande organizzazione. L’anno scorso andammo lì con tanti problemi ed abbiamo incassato una rimonta. Domani non ci saranno Lulic e Luiz Felipe, Acerbi ha avuto un problemi ma stamattina si è ben allenato, domani lo valuteremo”.
  • Sulla vittoria contro l’Inter – È stata una grande gara da squadra matura, siamo stati bravi a restare lucidi dopo essere andati sotto. Abbiamo vinto meritatamente. Dobbiamo restare umili, domani ci sarà una gara importante, siamo anche consapevoli delle grandi cose che stiamo facendo. Crediamo in ciò che facciamo.
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.