IL SOLE 24 ORE – Calcio europeo in campo per salvare 2 miliardi

La Lega serie A stima di evitare perdite per 360 milioni: con la ripresa sarà possibile una risoluzione della querelle con Sky, Dazn e Img

180
Pandev Genoa
Pandev in gol contro il Milan (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Dopo il lockdown per l’epidemia di Coronavirus, il calcio europeo torna in campo per evitare il default. Marco Bellinazzo, giornalista de Il Sole 24 Ore, illustra oggi la difficile situazione di Lega Serie A, Bundesliga (in campo già da due settimane), Premier League, Ligue 1 e Liga spagnola: in caso di chiusura anticipata i principali tornei del Vecchio Continente rischiano perdite per 2 miliardi di euro. In particolare, la Lega serie A conta di evitare un rosso di 360 milioni: la stima riferisce che con la ripresa ci dovrebbe essere una contrazione dei proventi commerciali per 80 milioni a fronte della perdita di 215 milioni in caso di stop definitivo. Inoltre, sarà possibile una risoluzione della querelle con Sky, Dazn e Img a proposito dell’ultima rata da 230 milioni che le pay tv devono ancora versare. Il rosso stimato per la Premier e la Liga in caso di stop definitivo è di 1 miliardo ciascuno: nel campionato spagnolo si attende un taglio sui ricavi di 350 milioni giocando a porte chiuse.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.