Il retroscena di Pedullà: «Criscito ha rotto con il Genoa. Ma la Fiorentina aspettava già il sì»

Il giornalista: «Non è un segnale incoraggiante, considerando che la stessa Fiorentina ha aspettato con pazienza ma con il desiderio forte di una risposta che non andasse troppo per le lunghe»

13860
Criscito Genoa
Domenico Criscito (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Aggiornamenti di Alfredo Pedullà sulla situazione di Criscito. «La Fiorentina aspettava per ieri sera, al massimo questa mattina, la risposta di Mimmo Criscito. Il difensore ha rotto con il Genoa (e sembra uno strappo non ricucibile), ma non ha aperto come i viola avevano programmato, al punto che erano state fissate le visite mediche. Non è un segnale incoraggiante, considerando che la stessa Fiorentina ha aspettato con pazienza ma con il desiderio forte di una risposta che non andasse troppo per le lunghe. E’ vero, la giornata è lunga, ma i primi segnali non sono incoraggianti. Ieri dopo le 19:00 Criscito aveva dato riscontri confortanti ai viola ma – ripetiamo – adesso i viola, hanno sensazioni non positive. Magari le cose possono cambiare tra due ore, ma ora è così. Confermato Amrabat, come raccontato nella notte e soprattutto nelle ultime 48 ore malgrado gran parte del pessimismo mediatico».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.