IL PAGELLONE: La difesa non delude. Floccari: che acquisto!!!

Più che sufficienti le prestazioni di Sokratis e Bocchetti. In netta difficoltà  Mesto, Modesto e Milanetto

21
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

ATALANTA

CONSIGLI 6: sventa un pericolo su Milito alla fine del primo tempo. E’ l’unico vero intervento che deve compiere.

GARICS 6: partita attenta ma nulla di più.

MANFREDINI 6: non sempre impeccabile. Dalle sue parti, però, i pericoli per l’Atalanta sono minimi.

CAPELLI 6,5: prestazione convincente. Riesce a chiudere spesso e volentieri sulle incursioni dei genoani.

(PELLEGRINO s.v.)

PELUSO 6: regge bene il confronto con i rapidi esterni rossoblù.

PARRAVICINI 6: gara ordinata, senza sussulti.

(DE ASCENTIS 6): il suo contributo appare poco consistente.

PADOIN 7: detta i tempi della squadra senza trascurare l’aspetto caratteriale.

DEFENDI 6: trova ampi spazi sulla sua fascia ma non sempre li sfrutta a dovere.

(CERCI 6): cerca di aggiungere vivacità al reparto offensivo atalantino. Ci riesce a sprazzi.

GUARENTE 6,5: uno dei più positivi, non fosse per l’espulsione.

VALDES 6,5: segna il gol del provvisorio vantaggio.

FLOCCARI 7: costante spina nel fianco. Si divora un gol ma propizia quello realizzato da Valdes.

GENOA

RUBINHO 6: provvidenziale su Floccari, per il resto ordinaria amministrazione.

SOKRATIS 6,5: nel primo tempo qualche incertezza, poi si riprende alla grande.

BOCCHETTI 6,5: rischia poco o nulla. Sicuro nelle chiusure.

CRISCITO 6: ha il merito di firmare il pari ma anche qualche colpa sul gol subito.

MESTO 5: prestazione impalpabile. Da uno come lui ci si aspetterebbe molto di più.

(ROSSI 6): con il suo ingresso cambia la partita.

JURIC 6: esce alla distanza. Solito combattente, anche se meno concreto.

(VANDEN BORRE s.v.)

MILANETTO 5,5: non riesce mai a dettare i tempi della manovra. Al di sotto dello standard.

(JANKOVIC 6): finalmente gioca in una posizione a lui più congeniale ed i frutti si vedono.

MODESTO 5: ha l’alibi della lunga inattività.

SCULLI 5,5: il meno ispirato del reparto offensivo.

MILITO 6: sfiora un gol nel primo tempo, mette lo zampino nel pareggio.

PALLADINO 6: non incide come nel derby ma resta un punto di forza della squadra.

Claudio Baffico 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.