Il Genoa vince la Coppa Italia Primavera

Prima volta del Genoa in questo torneo

389
Chiappino Genoa
Luca Chiappino (Foto Genoa cfc)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Genova. Alla ripresa delle ostilità dopo la gara d’andata vinta dalla Roma 2-1, i due allenatori non hanno effettuato nessun cambio. Il Genoa che deve segnare un gol per portare a casa la Coppa Italia, comincia come nel primo tempo. 4-3-3 per i rossoblù, mentre i lupacchiotti continuano con il loro 4-2-3-1. Al 57’ i ragazzi di Chiappino sfiorano la rete del vantaggio: Lazarevic salta due uomini, entra in area, palla a Scotto che da due passi trova il miracolo di Frasca, che salva con i piedi. Poco dopo su azione di corner, colpo di testra ancora di Scotto palla in gol, ma il direttore di gara annulla su segnalazione del guardalinee. I rossoblù ci credono ed insistono sospinti dall’urlo della Nord. La Roma appare in affanno. Al 68’ Lazarevic viene lanciato in contropiede e quando sembra ormai davanti al portiere avversario, Brosco con una scivolata davvero eccezionale, sradica la palla dai piedi del centravanti genoano. Al 73’ mister Chiappino tenta il tutto per tutto ed inserisce Parodi e Boakye in attacco al posto di Scotto e Polli. Al 76’ Genoa in vantaggio grazie alla zampata sotto rete del nuovo entrato Boakye. Il Genoa nonostante il vantaggio non molla e a due minuti dalla fine trova la rete del due a zero, che chiude virtualmente la gara. Ferraro parte sulla destra, palla per Parodi che serve fuori area Cofie, il cui piatto destro incoccia nelle gambe di Brosco e termina in rete per la gioia dei tifosi presenti. Dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio finale dell’arbitro e può così cominciare la festa dei ragazzi di Chiappino, chiamati sotto la Nord dai tifosi.

Il tabellino

Genoa-Roma 2-0

Reti: 76’ Boakye, 88’ Cofie.

Genoa (4-3-3) – Lamanna, Grea, D’Alessandro, Amico, Parfait, Signorini, Ferraro, Cofie, Scotto (73’ Parodi), Polli (73’ Boakye), Lazarevic (89’ Ben Djemia). In panchina: Raggio Garibaldi, Rudi, Carlini, Romero. All: Chiappino.

Roma (4-2-3-1) – Frasca, Mladen (79’ Trobiani), Crescenzi, Brosco, Malomo, Massimo (80’ Babbucci), D’Alessandro, Stoian, Scardina, Florenzi, Tovalieri (66’ Bertolacci). In panchina: Pena, Citro, Tortolano, Pettinati. All: De Rossi.

Arbitro: Tremolada di Monza.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.