Hidalgo: «L’Inter ha mostrato un interessamento ufficiale per Milito»

Il procuratore lo ha dichiarato a Radio Kiss Kiss. Però secondo quanto risulta a Pianetagenoa1893.net, i colloqui restano ancora ben fermi sulla comproprietà  di Acqufresca su cui il Genoa vuole il diritto di riscatto

10
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Con l’Inter ho avuto un incontro ieri durante il quale ho ricevuto un interessamento ufficiale per Milito». Lo ha affermato il procuratore del Principe , Ferdinando Hidalgo, ai microfoni dell’emittente napoletana Radio Kiss Kiss, presagendo un futuro in maglia nerazzurra per il suo assistito: l’agente ha incontrato i dirigenti interisti Gabriele Oriali e Marco Branca. Nelle prossime ore dovrebbe incontrare anche il presidente del Genoa Enrico Preziosi. Tuttavia, secondo quanto risulta ancora a Pianetagenoa1893.net (e come già scritto venerdì scorso) per l’Inter sarebbe ancora da superare lo scoglio della comproprietà per Acquafresca con il Genoa. Infatti, la società di Preziosi vuole esclusivamente per sé il diritto di riscatto per l’attaccante nerazzurro attualmente in prestito al Cagliari. Non a caso lo stesso Hidalgo ha specificato che «sia Preziosi che Moratti hanno un ottimo rapporto e che si siano messi d’accordo di parlare del cartellino di Diego a fine campionato». Quindi l’interesse dell’Inter per l’attaccante argentino è reale, ma la trattativa è ancora ben lungi dall’essere conclusa.

Hidalgo ha poi aggiunto a Radio Kiss Kiss: «Sicuramente posso dire che l’Inter ci ha mostrato il proprio interessamento per Milito, e sono rimasto d’accordo con i dirigenti interisti che al termine del campionato dobbiamo sederci a tavolino e discutere tutti i dettagli. Milito sarebbe un’ottima spalla per Ibrahimovic, magari a breve vedremo in campo questa coppia, l’intenzione c’è». Hidalgo ha però sottolineato che «il giocatore è ancora sotto contratto con il Genoa, che è impegnato in una fase calda del campionato: per questo motivo non vogliamo disturbare la mente del mio assistito, ed in questo momento non vogliamo parlare di numeri, di cifre e di contratto. Anche altri club italiani si sono fatti vivi, oltre che squadre straniere». Il procuratore ha concluso così: «E’ normale che con l’Inter ho un rapporto privilegiato però devo rispettare anche altri direttori sportivi che hanno parlato con me in questi giorni. Il Genoa è disposto a trattare con tutti se ci saranno i presupposti giusti».

Marco Liguori

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.