Günter per Romero, la staffetta del Genoa

L'ex Galatasaray rimpiazzerà il Cuti contro il Cagliari ed è pronto a raccoglierne l'eredità

1431
Genoa Günter Gunter Kouamé Romero Genoa
Il tro Günter, Kouamé e Romero dopo la sconfitta con l'Inter (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Günter per Romero. La staffetta del Genoa vale per la partita con il Cagliari ma anche per il futuro essendo il Cuti già opzionato dalla Juventus. Prandelli sceglierà il difensore tedesco al posto dell’argentino squalificato dopo il giallo contro l’Atalanta: una scelta razionale a centottanta minuti dal termine della stagione. Niente rischi o esperimenti finora mai tentati contro l’ex Pavoletti, uno dei migliori colpitori di testa in Europa. La sostanza precede la forma nella sfida di sabato pomeriggio (ore 18). L’importante per il Genoa è fare punti, quantomeno uno per dannare la vita all’Empoli contro Toro e Inter.

Sarà una settimana fortemente stressante per il gruppo rossoblù. Un avvicinamento aggravato dal peso della partita vitale per il Grifone, importante per i sardi. Solo il Genoa ha da perdere, e tanto: il Cagliari, invece, giocherà con la leggerezza dei quaranta punti che paradossalmente al momento rendono incerta pure la loro salvezza. Günter, come tutti i suoi compagni di squadra, percepirà questa pressione fino a sabato e poco oltre il fischio d’inizio. Fino a quando le gambe non si saranno definitivamente sciolte. É la partita più importante della giovane carriera del difensore tedesco turco, quest’anno surclassato proprio dalla crescita di Romero.

Prandelli si fida di Günter dopo averlo allenato in Turchia, lo rivelò non molto tempo fa: «Koray ha delle qualità importanti. Il suo stile di gioco assomiglia a Izzo sebbene sia più preparato a livello tattico. Il tedesco non è un difensore lento con la palla al piede». Belle parole, pronunciate dall’allenatore che tre mesi dopo sarebbe salito in sella al Grifone. Il ricorso al difensore ex Galatasaray diventa necessario nella partita che vale una stagione, segnata dall’assenza forzata di Romero. In campo contro il Cagliari e in futuro, dopo aver raccolto l’eredità dell’argentino. Günter per Romero. La staffetta del Genoa.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.