Governo, via libera all’apertura parziale degli stadi: 50% di capienza e Green Pass

Capienza dimezzata, la Serie A prova a ripartire dal 21 agosto

1428
Genoa Stadi Ferraris
I distinti del Ferraris in rossoblù (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera all’apertura parziale degli impianti e dei palazzetti sportivi. Capienza al 50% negli stadi a cielo aperto, dal 25% al 35% invece per le strutture al chiuso: in ambo i casi i posti a sedere saranno disposti “a scacchiera”, ossia alternando a un seggiolino occupato uno libero a prescindere dalla distanza (decaduta la richiesta del metro di distanziamento personale). Inoltre, i tifosi dovranno essere in possesso della Certificazione Verde, cioé il Green Pass, per entrare negli stadi. Ai sensi di quanto deliberato, il Ferraris per Genoa-Napoli potrà ospitare circa 18mila persone.

«La decisione adottata dal Consiglio dei Ministri sulle nuove modalità di apertura al pubblico degli stadi rappresenta un importante e concreto segnale di fiducia verso il mondo del calcio. Ringrazio il Governo, in particolare il Presidente Draghi, il Ministro Speranza e la Sottosegretaria Vezzali, che ha accolto le richieste della Federazione, riconoscendo il lavoro svolto con responsabilità in questi giorni, e che contempla le esigenze dei Club con la tutela della salute» spiega Gabriele Gravina, presidente Figc.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.