Giovanni Porcella – Non si può giocare senza attaccanti

L'opinione del giornalista di Primocanale sulla sconfitta del Genoa a Udine

1680
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Prandelli è un signore e un buon allenatore. Ma a Udine ha sbagliato. Giocare senza attaccanti non è possibile e non ho compreso la scelta di affidarsi a Kouamé e a Sturaro come ispiratore. Certo il gol di Okaka dopo qiattro minuti ha fatto saltare il banco ma il Genoa ha scelto di fare beneficenza rinunciando a schierare subito Lapadula visto che Sanabria era arrivato da 24 ore e Pandev non era al meglio. Poi non comprendo perché Biraschi non giochi piu’, è uno che ha carattere, cosa che non ha Pereira giustamente redarguito da Zukanovic, episodio che ha scatenato tensioni. Liti e agitazione negli spogliatoi del Friuli, poi caso rientrato a Pegli dopo un faccia faccia collettivo, ma spia di qualche insofferenza. Cose che nel calcio succedono per carità, ma che non vanno sottovalutate. Ora in questo finale servono energie positive e un po’ di silenzio sul mercato da parte magari degli stessi dirigenti. Ma che peccato dimenticare già il colpo con la Juve.

Giovanni Porcella – Tratto da Grif House/Primocanale

CLICCA QUI PER COMMENTARE L’ARTICOLO SUL BLOG DI GIOVANNI PORCELLA

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.