Giovanni Porcella: aiutiamo il soldato Nicola

Il giornalista di Primocanale: «Non mi faccio illusioni, ma lo spirito di squadra palesato nel secondo tempo e quello ancora più evidente, con la Fiorentina mi pare sia un buon viatico per il tecnico»

3525
Porcella Genoa
Giovanni Porcella (foto da Primocanale)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Abbiamo già detto molto sulla partita di Firenze: aggiungiamo che il punto visti gli altri risultati consentono al Genoa di rimanere nel gruppetto di chi se la passa male ma che può ancora salvarsi. Non mi faccio illusioni, ma lo spirito di squadra palesato nel secondo tempo e quello ancora più evidente, con la Fiorentina mi pare sia un buon viatico per Nicola che comunque in 4 partite ha fatto altrettanti punti con in più un’eliminazione ai rigori dalla Coppa Italia col Toro. Barlume di gioco con Schone più mobile e coraggioso, Favilli in crescita e Sturaro che mette minutaggio in stiva (bello il suo lancio per Pinamonti poi sciupato dall’attaccante). Non mi interessa poi se Criscito ha sbagliato il rigore, succede, e idem per chi si è mangiato un gol. Processi e sfoghi inutili. Il Genoa è malaticcio ma Nicola si merita tutto il nostro aiuto perché l’abbraccio quasi nevrotico tra lui e Perin a fine partita mi è rimasto impresso. C’è sofferenza in Didi come tra di noi. Diamo una mano al soldato Nicola. Attacchiamoci a questo morbosamente, aiutiamo sto gruppo di giocatori spaventato e male assortito non solo per colpe loro. ora l’Atalanta contro cui si può perdere, sia chiaro. Quella col Cagliari dopo sarà durissima e importantissima. Intanto aspettiamo, senza farsi illusioni, gli ultimi acquisti, si fa per dire, speriamo almeno siano veramente rinforzi. Il resto come sempre lo farà la passione dei tifosi e di chi vuol bene ai colori rossoblu, quella che in società, anche in momenti così tremendi, sembrano non volere.

Giovanni Porcella – Grif House Primocanale.it

CLICCA QUI PER COMMENTARE L’ARTICOLO SUL BLOG DI PORCELLA

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.