Giornale di Sicilia: Palermo, Mirri e Foschi in missione per concludere col gruppo Preziosi

Secondo il quotidiano «Le riserve sul sostegno di Preziosi andranno scolte in tempi brevissimi, perché Foschi non intende trovarsi costretto a rincorrere alternative dell'ultimo minuto, pur avendo un piano B»

3760
Enrico Preziosi
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Dario Mirri e Rino Foschi, i due manager che stanno cercando di salvare il Palermo, ieri hanno avuto una serie di incontri a Milano per imbastire trattative. Secondo il Giornale di Sicilia oggi in edicola, Mirri sarebbe impegnato a portare avanti la due diligence (NDR: verifica dei conti) col gruppo capitanato da Enrico Preziosi che però non potrà apparire tra i finanziatori dell’operazione. Secondo il collega Benedetto Giardina del GDS sarebbe l’ex ds rosanero Sagramola a occuparsi della due diligence e sarebbe all’opera per conto della cordata che fa capo al patron del Genoa. «Le riserve sul sostegno di Preziosi – si legge nell’articolo – andranno scolte in tempi brevissimi, perché Foschi non intende trovarsi costretto a rincorrere alternative dell’ultimo minuto, pur avendo un piano B». Intanto Mirri sarebbe in trattativa anche con altri imprenditori estranei alla cordata di Preziosi come Vincenzo Macaione, per conto di un misterioso investitore, e il fondo York Capital.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.