Genoa a testa piatta: il Milan lo buca due volte

Quattro palle gol non convertite in rete: ai rossoneri bastano Borini-Suso e un super Paquetà

2124
Bessa Genoa
Prandelli e Bessa (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Genoa paga con una pesante sconfitta la mancata concretezza in fase realizzativa. Manca Piatek (nemmeno al Ferraris) ma chi lo ha rimpiazzato non è stato all’altezza. Rossoneri di nuovo quarti in classifica con Borini e l’ex Suso, che non esulta dopo il gol.

Primo tempo – Il Genoa parte forte e nella prima mezz’ora di gioco crea tre nitide occasioni da rete. All’11’ Lazovic scappa a Rodriguez, appoggia a Kouamé che tarda a calciare dentro l’area. Tre minuti dopo Biraschi prova il destro a giro ma la palla accarezza la traversa. Al 22′ Kouamé va in cielo di testa, allunga sul secondo palo, Donnarumma è battuto ma Pandev giunge con un secondo di ritardo al tap-in. Al 27′ la chance genoana più clamorosa: il macedone lavora uno splendido pallone a Bessa che da cinque metri, da posizione defilata, calcia addosso al portiere. Il Milan reagisce solo al 45′ con il palo di Paquetà.

Secondo tempo – Al 52′ Paquetà incanta con un numero da circo, il problema è che incanta pure i suoi e lancia il contropiede del Genoa: Lazovic chiuso prima del tiro. Non tira nemmeno Pandev, al 55′ nel cuore dell’area di rigore. Il Milan sfiora il vantaggio al 62′ (diagonale incrociato di Borini, ottimo Radu) e 66′ (colpo di testa di Paquetà, liberissimo sul secondo palo). Il Genoa non sfonda ancora con Bessa – tap-in a un metro dalla linea – allora ci riesce il Milan con Borini, al 71′. Il Grifone reagisce con il bolide di Veloso deviato sulla traversa da Donnarumma ma è solo un fuoco di paglia perché Suso sentenzia la vittoria rossonera a sette dal termine.

GENOA-MILAN 0-2 (0-0)
Marcatori:
72′ Borini (M), 83′ Suso (M).
Genoa (4-4-2): Radu; Biraschi (76′ Pereira), Romero, Zukanovic, Criscito; Lazovic, Veloso (84′ Dalmonte), Rolon, Bessa; Kouamé, Pandev (58′ Favilli). All. Prandelli A disposizione: Russo, Vodisek, Günter, L. Lopez, Romulo, Pezzella, Lakicevic.
Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Zapata (13′ Conti), Rodriguez; Paquetà, Bakayoko, Çalhanoglu (78′ J. Mauri); Suso (88′ Castillejo), Cutrone, Borini. All. Riccio (Gattuso squalificato) A disposizione: Reina, A. Donnaruma, Bertolacci, Montolivo, Strinic, Simic, Laxalt, Tsadjout, Torrasi.
Ammonizioni:
8′ Borini (M), 41′ Romero (G), 45+1 Cutrone (M), 58′ Paquetà (M), 70′ Rolon (G), 77′ Zukanovic (G).
Tiri in porta: 7-7
Calci d’angolo: 5-6
Possesso palla:
38%-61%
Note: 45′ palo Paquetà (M), 74′ traversa Veloso (G); 2′, 3′ di recupero.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.