Genoa, riepilogo giovanile: l’Under 18 si complica la vita, le Grifonesse continuano a stupire

Le Under 15 e 16 perdono contro il Torino ma accedono ai play-off

777 Partners Chorbadzhiyski Mukaj Gestio Capital Genoa Rossi Milan-Genoa
(foto di genoacfc.it)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pubblichiamo di seguito il riepilogo del settore giovanile del Genoa.

La prima squadra femminile del Genoa non smette di stupire e batte lo Spezia, 1-0 con gol di Michela Pigati: tre punti e terzo posto in classifica a quota 48 punti, a -1 dal Pinerolo. Prossima giornata gara casalinga contro il Real Meda, quintultimo in graduatoria. I numeri della crescita delle Grifonesse di mister Oneto parlano chiaro: nel girone di ritorno le ragazze hanno conquistato sette vittorie, un pareggio e rimediato una sola sconfitta con un’impressionante media di 2,44 punti per partita.

Nonostante la sconfitta casalinga con il Torino (1-2), l’Under 15 di mister Brunello chiude la stagione regolare al sesto posto in classifica, ultimo piazzamento valido per i play-off. Identico punteggio e avversario per gli Allievi Under 16 di mister Mazzieri che terminano quinti in graduatoria e pure loro accedono ai play-off.

L’Under 17 di mister Konko si giocherà il tutto per tutto, accesso diretto alla fase finale scudetto o play-off, nell’ultima giornata di campionato in programma sabato prossimo a Begato contro il Torino. Da tenere d’occhio l’incrocio tra Fiorentina-Bologna, terza contro capolista.

Con il 3-3 maturato sul campo dell’Empoli, l’Under 18 si complica la vita e guadagna solo un punto sulla Spal, sconfitta in casa dalla Fiorentina: a tre giornate dal termine i giochi non sono chiusi sebbene i Grifoncini di mister Ruotolo siano a -7 dai play off. Decisivo il calendario finale che vede il Genoa ospitare la Roma capolista (Torino-Spal), scontro diretto a Ferrara alla penultima giornata e, in chiusura, Genoa-Milan e Roma-Spal. Percorso più agevole per il Parma, a -3 dalla Spal, che affronterà Hellas Verona, Atalanta e Fiorentina.

La Primavera ferma la Roma a Begato ma la vittoria del Lecce fa scivolare i Grifoncini al terzultimo posto a tre punti dalla salvezza rappresentata dal Milan: la partita di Begato termina 1-1 con gol sottoporta di Elmando Gjini. La leva rossoblù è stata guidata da mister Jacopo Sbravati, vice di Chiappino restato a casa con l’influenza.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.