Genoa alla prova del nove contro il Torino

Da Veloso a Radu, da Kouamé a Romero, e non solo. Sono molti i rossoblù che devono confermare il buon derby di domenica

697
Genoa Criscito Radu
Genoa in campo (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il problema del Torino è giocare in casa, il problema del Genoa è giocare in trasferta. La sfida dell’Olimpico è un problema per entrambe le formazioni, insomma. In qualche modo il Grifo deve venirne a capo per confermare i progressi palesati nel derby. La prova del nove rossoblù, che una volta tanto non è riferito a Piatek, sarà contro una formazione costruita per arrivare in Europa League, anziché navigare a ridosso della cintola della classifica. Il Toro ha deluso fin qui. Il principale problema per Mazzarri è quello di non aver dato ancora un’identità di gioco alla propria squadra.

Il Genoa non parte sfavorito contro i granata. Gli uomini di Juric, ritemprati da un sano e robusto pareggio domenica sera, arriveranno alla sfida in buone condizioni psicofisiche. Piatek, stavolta citato a dovere, è tornato a segnare e ciò rappresenta una liberazione non solo per il Pistolero, ma anche per i suoi compagni. Biraschi è ormai un difensore di livello con tutte le prestazioni di spessore di quest’anno. Si respira positività attorno al Grifone, fatto desueto a due giorni da una trasferta storicamente ostica nel dopoguerra.

Da Lazovic a Veloso, passando per Radu e Kouamé l’esame Toro sarà decisivo per ciascuno di loro. Lo sarà anche per Romero, chiamato a duellare con Andrea Belotti. Il Gallo contro el Relojito. L’attaccante granata vive da tempo un’involuzione tattica che gli sta prosciugando la vena realizzativa: solo quattro gol in campionato. E lui le partite le gioca tutte. Non sarà facile comunque per Romero: Belotti è pur sempre una prima punta fisica, letale nel gioco aereo, che sa mettere in difficoltà ogni difensore. Un’altra prova del fuoco per lo stopper argentino, divenuto ormai un titolare della retroguardia rossoblù. La prova del nove del Grifo dirà anche su Romero, consapevole che il problema del Torino è giocare in casa mentre il problema del Genoa è giocare in trasferta.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.