Il Genoa è la 2° squadra italiana per profitti di calciomercato dal 2010/11

Il Grifone si piazza nono nella speciale classifica redatta da Transfermarkt

5944
Piatek Kouamé
Piatek e Kouamé (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sono oltre 200 i milioni di profitto che il Genoa ha ottenuto nelle sessioni di calciomercato dal 2010/11 a oggi. Lo riporta una grafica pubblicata su Instagram redatta dall’autorevole Transfermarkt, per cui il club più antico d’Italia è la seconda squadra di Serie A nella graduatoria. La prima è l’Udinese, sesta al mondo con un profitto di oltre 260 milioni, segue quindi il Genoa distanziato dai friulani per via dei portoghesi dello Sporting (230+ milioni) e i brasiliani del Santos (218+). Dietro al Grifone ecco i francesi dell’Olympique Lione (199+). Dati che si provano l’attenzione che il club rossoblù dedica da anni alla valorizzazione dei propri talenti. E c’è di più.

Nelle prime cinque posizioni, primeggiano due squadre portoghesi: il Benfica è primo, con 640+ milioni di profitto e un divario importante sui rivali del Porto (375+). Le Aquile vedono premiato il lavoro delle giovanili, capaci negli anni di sfornare tra gli altri i vari Rúben Dias, Ederson, João Félix, Bernardo Silva, João Cancelo, Renato Sanches, Gonçalo Guedes e valorizzare contemporaneamente talenti quali Victor Lindelöf e Jan Oblak. Sull’ultimo gradino del podio, a breve distanza c’è l’Ajax (368+), quindi completano la Top 5 il Lilla (302+) e il Salisburgo (294+).

Genoa Transfermarkt
Fonte: Instagram / Transfermarkt

A garantire al Genoa la presenza in questa graduatoria di prestigio, particolare importanza va conferita alle cessioni con destinazione Milano, tra Krzysztof Piatek (35 milioni), Stephan El Shaarawy (20,30), Diego Laxalt (19) e Kevin-Prince Boateng (10,5) al Milan, quindi Andrea Ranocchia (13 milioni), Cristian Ansaldi e Rodrigo Palacio (10,5 ciascuno) all’Inter. Sul podio delle uscite, però salgono i trasferimenti di Cristian Romero alla Juventus (26) e Pietro Pellegri – che sembra prossimo al ritorno in Serie A, al Milan – al Monaco (20,9). Di seguito la lista completa delle principali cessioni, stando ai dati Transfermarkt:

  1. Krzysztof Piatek (2018/19, al Milan per 35,00 mln €);
  2. Cristian Romero (2019/20, alla Juventus FC per 26,00 mln €);
  3. Pietro Pellegri (2017/18, all’AS Monaco per 20,90 mln €);
  4. Stephan El Shaarawy (2011/12, al Milan per 20,30 mln €);
  5. Diego Laxalt (2018/19, al Milan per 19,00 mln €);
  6. Leonardo Pavoletti (2016/17, al Napoli per 18,00 mln €);
  7. Nicolò Rovella (2020/21, alla Juventus per 18,00 mln €);
  8. Eldor Shomurodov (2021/22, all’AS Roma per 17,50 mln €);
  9. Giovanni Simeone (2017/18, alla Fiorentina per 17,00 mln €);
  10. Domenico Criscito (2011/12, allo Zenit San Pietroburgo per 15,00 mln €);
  11. Mattia Perin (2018/19, alla Juventus per 14,20 mln €);
  12. Andrea Ranocchia (2010/11, all’Inter per 13,00 mln €);
  13. Mattia Destro (2012/13, all’AS Roma per 11,50 mln €);
  14. Christian Kouamé (2020/21, alla Fiorentina per 11,00 mln €);
  15. Armando Izzo (2018/19, al Torino per 10,70 mln €);
  16. Ionut Radu (2019/20, all’Inter per 10,60 mln €);
  17. Stefano Sturaro (2014/15, alla Juventus per 10,60 mln €);
  18. Kevin-Prince Boateng (2011/12, al Milan per 10,50 mln €);
  19. Rodrigo Palacio (2012/13, all’Inter per 10,50 mln €);
  20. Cristian Ansaldi (2016/17, all’Inter per 10,50 mln €);
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.