Genoa-Juventus, le pagelle: Sirigu chiude e la porta, riscatto di Criscito

Il capitano stavolta non sbaglia dagli undici metri sotto la Nord: superato il Cagliari

Criscito Genoa
Il sinistro educato di Mimmo Criscito (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pubblichiamo di seguito le pagelle di Pianetagenoa1893.net ai protagonisti in campo di Genoa-Juventus, terminata con il punteggio di 2-1.

Genoa 7 – Il Grifone non muore mai: precipita quasi in B, reagisce all’opposto del derby perso

Sirigu 8 – I suoi interventi su Kean e Sirigu sono decisivi per il finale al cardiopalma

Hefti 6 – Deve migliorare nella scelta delle giocate e in marcatura ma è il miglior terzino destro del Genoa

Bani 6 – Può segnare nel recupero, un baluardo di testa

Ostigard 6 – Ruggisce su Vlahovic che ha una sola occasione per fare gol

Criscito 7 – Così è il calcio. Inferno e ritorno. Stavolta il capitano non sbaglia e mette in rete un pallone pesantissimo: gioia massima

Galdames 6 – Esce dopo un buon primo tempo, al pari della squadra (46′ Frendrup 5 – Pronti, via e perde Dybala: al 93′ sbaglia l’intervento su Morata che spalanca le porte a Kean che fortunatamente mette sul lato)

Badelj 6 – Chiude con i crampi e le gambe imballate, non vive la serata migliore ma ciò che conta è vincere

Melegoni 5 – All’ala è completamente fuori ruolo, deve agire dentro al campo per essere incisivo (58′ Ekuban 6 – Ci mette l’anima, come al suo solito)

Amiri 7 – Pennellate d’autore, finalmente il vero Amiri

Portanova 5 – Più un bavaglio a Cuadrado che un’ala offensiva (58′ Yeboah 7 – Subentra al meglio, spalle alla porta è guizzante)

Destro 5 – Isolato dall’assenza di supporto (69′ Gudmundsson 7 – Bel movimento alle spalle di De Sciglio in occasione del pareggio, Amiri lo chiama in campo perché serve la sua qualità)

Allenatore Blessin 5 – Sbaglia praticamente tutto: dalle ali all’inserimento di Frendrup ma la squadra è ancora in vita

Juventus 5 – Szczesny 5; Cuadrado 6 (60′ Alex Sandro 5), Rugani 5, Bonucci 5, De Sciglio 4; Miretti 6 (73′ Bernardeschi 5), Arthur 5 (60′ Zakaria 5), Rabiot 5; Dybala 7 (79′ Aké 5), Vlahovic 5 (73′ Morata 6), Kean 4 – Allenatore Allegri 5

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.