Genoa-Fiorentina, le pagelle: Zappacosta treno ad alta velocità

Il Grifone non capitalizza oltre quaranta minuti di superiorità ma manca un rigore solare

2427
Zappacosta Milenkovic Genoa-Fiorentina
Milenkovic tallona Zappacosta (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pubblichiamo di seguito le pagelle di Pianetagenoa1893.net ai protagonisti di Genoa-Fiorentina, gara terminata con il punteggio di 1-1. Destro apre le marcature, Vlahovic pareggia: manca un rigore per il Grifone.

Genoa 6 – Non capitalizza una superiorità numerica durata più di quaranta minuti: punto che vale come un brodino caldo

Perin 6 – Un solo intervento sul colpo di testa del solito Milenkovic, giornata relativamente serena

Masiello 5 – Castrovilli lo sovrasta di testa in occasione dell’assist che porta al pareggio della Fiorentina

Radovanovic 6 – Nella sfida tra calciatori di Belgrado concede un metro, e dunque un gol, a Vlahovic ma recupera cancellando un contropiede esiziale a pochi minuti dal termine

Criscito 6 – Copre la fascia sinistra liberando Zappacosta, qualche buon cross e una topica che poteva costare caro

Biraschi 6 – Mai sopra le righe, mai in sofferenza (62′ Zajc 5 – Non incide nella mezz’ora che gli concede mister Ballardini)

Behrami 6 – A sorpresa al posto di Zajc, il soldatino svizzero non sbaglia la partita (70′ Ghiglione 6 – D’incoraggiamento perché giocare con poca continuità è un problema per qualsiasi calciatore)

Badelj 6 – Svanisce con il passare dei minuti ma il primo tempo è d’indubbio livello qualitativo

Strootman 6 – Rimedia un’ammonizione dopo cinquantatré secondi, salterà la Juventus: partita ordinata (83′ Melegoni sv)

Zappacosta 7 – Sul binario uno è in partenza lo ZGV, lo “Zappa a Gran Velocità”. Per distacco è il migliore in campo

Destro 7 – Un pallone disponibile, un gol che gli sblocca il rinnovo biennale (70′ Pjaca 5 – Un po’ macchinoso nelle giocate al limite dell’area di rigore)

Scamacca 6 – Propizia il vantaggio del Genoa, poi cerca giocate eccessivamente difficili (83′ Shomurodov sv)

Allenatore Ballardini 6 – Non perde nemmeno questo scontro diretto, incamera un punto: il mancato rigore al 94′ gli fa perdere le staffe

Fiorentina 6 – Dragowski 6; Milenkovic 7, Pezzella 7, Martinez Quarta 6; Caceres 5 (70′ Biraghi 6), Bonaventura 5 (70′ Eysseric 5), Pulgar 6, Castrovilli 6 (83′ Callejon sv), Venuti 6 (89′ Amrabat sv); Ribery 5, Vlahovic 7 (89′ Kouamé sv) – Allenatore Iachini 6

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.