Genoa, calendario più piatto rispetto a un anno fa. Derby a Natale

Nelle ultime cinque ben quattro sfide a Marassi

3837
Genoa
La gioia di Barreca e Hiljemark dopo il gol (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Un cerchietto sulla giornata numero sedici. Poi le altre diciotto giornate, che a dispetto della precedente valgono simbolicamente di meno. Il derby della Lanterna si giocherà in pieno inverno, il 15 dicembre: si tratta del derby più vicino al Natale che la storia del dopoguerra ricordi. A dicembre il Genoa ha vinto solo una volta nella sua storia, nel 2008 con la rete di Milito: poi due pareggi (nel 1980 la tramontana che aiutò il corner di Delneri) e due sconfitte, l’ultima nel ’94 con un giovanissimo Kazu Miura in campo. É la sfida che le due anime calcistiche di Genova stavano aspettando di datare. Gara di ritorno il 3 maggio 2020.

Il calendario del Genoa è più “piatto” rispetto a un anno fa quando tra la nona e la quattordicesima giornata le avversarie erano Juventus, Udinese, Inter, Napoli, derby e Torino. Una sequela di partite distribuite equamente per Andreazzoli che dovrà gestire con lucidità un inizio davvero complicato, quantomento sulla carta. Debutto all’Olimpico – campo tradizionalmente proibito al Grifone – contro la nuova Roma di Fonseca, poi Fiorentina e Atalanta al Ferraris. Per il Genoa sarà fondamentale la continuità di risultato.

La tradizione rossoblù suggerisce di badare con più attenzione alle ultime giornate piuttosto che alle prime. Così il calendario offre, nelle ultime cinque, ben quattro partite a Marassi: Lecce, derby (con il tifo genoano in minoranza), Inter e l’Hellas Verona degli ex Juric, Bessa e Veloso. L’unica gara fuori Genova sarà a Reggio Emilia, contro il Sassuolo, alla trentasettesima di campionato. Nel delicato mese di maggio la condizione atletica della squadra e la spinta del popolo genoano faranno la differenza. Il novantesimo campionato unificato sarà denso di concorrenza per chi popolerà la parte destra della classifica e privo di una squadra materasso. Meglio partire forte e arrivare al cerchietto sulla giornata numero sedici nel modo modo migliore possibile.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.