Genoa, decolla il mercato. I big restano: Pezzella fatto, Sturaro in arrivo

Dopo Jandrei in arrivo il napoletano dell'Udinese. Bertolacci a giugno

5824
Prandelli festeggia con i giocatori del Genoa (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Decolla il mercato del Genoa. Dopo l’Epifania c’è stata un’accelerata generale per le numerose trattative imbastite da Perinetti e sulle quali pende l’imprimatur di Preziosi. Al momento il costante mormorio lascia spazio a una sola certezza: Kouamé, Romero e Piatek non lasceranno il Grifone prima del 30 giugno. Potranno essere ipotecati da altri club, com’è molto probabile per i primi due, ma tutti chiuderanno il campionato con la casacca rossoblù sulle spalle. La vendita pro domino, come si chiamerebbe in termini giuridici, darà al Genoa l’agilità per nuove operazioni in entrata.

Il principale pericolo, cioé di perderli a gennaio, è così scongiurato. I tre gioielli, cui va affiancato anche Davide Biraschi per rendimento, contribuiranno alla salvezza del Grifone. Un discreto punto di partenza che lascia inalterato il vantaggio rispetto alle altre concorrenti. Squadre come Udinese e Bologna devono realizzare investimenti per salire in classifica, al Genoa basta non vendere per raggiungere i quaranta punti senza patemi. Trattenere i migliori ma anche rinforzare la rosa con qualche innesto. Prandelli ha già ottenuto Jandrei (rimpiazzerà Marchetti) e prima della ripresa del campionato farà conoscenza anche con Giuseppe Pezzella, prodotto del vivaio napoletano del Monteruscello.

Stefano Sturaro è un discorso particolare. Vuole tornare al Genoa ma non potrà scendere in campo prima di marzo, a causa di un problema alla guaina del tendine della gamba. Delle piccole calcificazioni al muscolo lo tormentano da un anno. Bertolacci, invece, se ne sentirà parlare da febbraio, dal primo giorno in cui potrà trovare un accordo con un altro club. Il centrocampista romano è in scadenza di contratto con il Milan e resterà in rossonero fino al termine della stagione. Nel mentre Bertolacci deciderà se accettare o declinare la proposta di Preziosi, che non dovrebbe discostarsi da qualla già formulata nella scorsa estate: un milione netto all’anno per quattro anni. Decolla il mercato del Genoa.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.