Genoa-Benevento, le pagelle: Pandev entra nel club dei centenari ma manca il colpo salvezza

Doppietta del macedone, Destro e Pjaca mancano il gol della vittoria

3754
Pandev Genoa
(foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pubblichiamo di seguito le pagelle di Pianetagenoa1893.net ai protagonisti di Genoa-Benevento, gara terminata con il punteggio di 2-2.

Genoa 6 – Sufficienza striminzita per il Grifone, eccessivamente monocorde stasera con la sola giocata verso Zappacosta a inventare qualcosa di pericoloso

Perin 6 – Ancora una volta incolpevole sui gol dei campani, dopo il ventesimo del primo tempo è l’unico spettatore presente al Ferraris

Masiello 6 – Chiude in crescendo, come non lo si vedeva da tempo

Radovanovic 4 – Notte da incubo: prima il rigore (ingenuità in marcatura) mentre nel secondo tempo gli scappa Gaich, per fortuna che Masiello lo ha arginato con esperienza

Criscito 6 – Preferibile nella ripresa, appare solido come sempre

Biraschi 6 – Poche sbavature ma poche volte largo come lo voleva Balladini (78′ Goldaniga 6 – Scocca due buoni cross, non proprio il pane quotidiano: si adatta sulla fascia destra)

Zajc 5 – Ripreso tante volte da mister Ballardini per l’imprecisa posizione in campo. Indisciplinato

Badelj 6 – Esegue il compitino, dal croato ci si aspetta sempre il guizzo di qualità

Strootman 6 – Gode degli spazi creati da Zappacosta (78′ Behrami sv)

Zappacosta 7 – Palla a lui e vediamo che inventa: non può risolvere da solo le partite. Ancora una volta un treno, imprescindibile per il Genoa

Destro 6 – Fallisce il gol vittoria con uno stop a seguire legnoso, la generosità senza palla è comunque da apprezzare (71′ Shomurodov 5 – Oggetto non identificato)

Pandev 8 – Entra nel prestigioso club dei 100 gol in Serie A: una delizia per gli occhi, un balsamo per il cuore (71′ Pjaca 5 – In buio di luna, svirgola un colpo di testa non così difficile da cross di Goldaniga)

Allenatore Ballardini 6 – Un punto è sempre un punto ma il mister del Genoa deve trovare più soluzioni alla manovra offensiva

Benevento 6 – Montipò 5; Tuia 5 (34′ Caldirola 6), Glik 6, Barba 5; Depaoli 6, Hetemaj 6, Viola 7 (86′ Schiattarella sv), Ionita 5 (78′ Dabo 6), Improta 5; Lapadula 7 (86′ Di Serio sv), Gaich 5 (78′ Insigne R. sv) – Allenatore F. Inzaghi 6

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.