Gazzetta dello Sport, serve tempo per Emmers e Radu

Serve tempo per i due gioielli della Primavera nerazzurra. Così come per Sturaro e Mandragora

173
Ionit Radu (Sito ufficiale Avellino)

Maledetto il Fair Play Finanziario, benedetta la Primavera con le sue genuine plusvalenze che tanto bene fanno al bilancio. L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport non ha dubbi nel sottolineare l’importanza delle nuove generazioni nell’assottigliamento del deficit economico che obbliga l’Inter a reperire 45 milioni entro fine mese. Compito non facile per Ausilio, che tuttavia sta mettendo a segno operazione su operazione per cedere a buon prezzo e mantenere comunque un diritto di recompra sui partenti in modo da non lasciar andare definitivamente i giovani prospetti della Primavera.

Col Genoa, in particolare, il discorso riguarda la mezzala belga Xian Emmers e il portiere Ionut Radu: al Grifone piacciono entrambi, l’Inter invece stravede per Salcedo anche se in ogni caso servirà ancora qualche incontro per vedere le parti avvicinarsi. Anche perché in mezzo ci sono contatti anche con la Juventus per il rientro in Liguria del duo Mandragora/Sturaro.