Gazzetta dello Sport, Preziosi: “Crediamo fortemente in Favilli”

Recompra da 24 milioni per l'attaccante '97

3874
Enrico Preziosi all'arrivo a Brunico (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

L’Udinese in Italia, il Porto all’estero. Se Andrea Favilli dovesse per qualche motivo non approdare al Genoa, le due più probabili destinazioni per l’attaccante classe 1997 reduce dal prestito all’Ascoli sono queste: “Lo seguivamo già ai tempi in cui giocava al Livorno, ma la Juventus è stata più brava, più veloce e più danarosa di noi”, ha nel frattempo raccontato Enrico Preziosi, rivelando come a tutti gli effetti Favilli sia un suo pallino. E allora, mentre Ballardini attende un rinforzo per reparto (Lisandro Lopez in difesa, Bertolacci in mezzo e proprio Favilli davanti), continuano i passi avanti percompletare l’organico.

L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, stamani in edicola, riprende le parole del presidente rossoblù: “Abbiamo fatto un’offerta importante perché crediamo fortemente in lui. Si tratta solo di sistemare le cifre”. Il tavolo del Genoa è doppio: col Benfica c’è l’accordo per Lisandro Lopez, si parla di prestito con diritto di riscatto, con la Juventus stesso discorso per Favilli. L’attaccante si trasferirà in Liguria mediante il prestito oneroso, per 5 milioni, e il Grifone potrà riscattarlo poi spendendo 7 milioni. I campioni d’Italia manterranno però l’ultima parola sul futuro del ragazzo, e potranno richiamarlo a Vinovo per 24 milioni di euro.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.