Gazzetta dello Sport, Piatek può partire a gennaio

Il Genoa lo manterrebbe però in prestito fino a giugno

2664
Piatek
Piatek con la Polonia (foto @UEFAEURO)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

In tutto il panorama europeo maggiore, non v’è nessun altro capace di segnare con più costanza finora. Come se non bastasse, ieri all’esordio da titolare con la nazionale maggiore, Krzysztof Piatek non ha affatto sfigurato: vero che la sua Polonia ha ceduto i tre punti al Portogallo, ma anche in Nations League il pistolero del Genoa ha trovato la rete, la prima al fianco di Leawndowski del quale sarebbe secondo molti l’erede. Il bottino stagionale di Piatek sembra non conoscer fine: in 10 partite ufficiali ha già segnato 14 volte, ieri ha sfruttato un colpo di testa per battere imparabilmente Rui Patricio. Non è bastato quello per vincere, come detto, ma ancora una volta i riflettori sono tutti puntati su di lui.

Piatek è l’uomo nuovo, la new entry, la rivelazione assoluta di questa stagione, dunque potrebbe partire già a gennaio sull’onda lunga di un magic moment per ora continuo e inarrestabile. L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport segnala infatti come a gennaio il polacco possa lasciare il Genoa a titolo definitivo, restando però altri sei mesi in prestito al Luigi Ferraris. Una soluzione che non piacerebbe ai tifosi, ma che perlomeno garantirebbe a Piatek per una stagione intera in maglia rossoblù: le sirene delle big, dal Barcellona alla Juventus, passando per le tedesche Bayern Monaco e Borussia Dortmund, non paiono intenzionate a spegnersi.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.