Gazzetta dello Sport, oggi il Mandragora-day

Rolando Mandragora si avvicina sensibilmente al ritorno al Genoa: ieri l'agente ha fatto pressing sulla Juventus

284
Mandragora
Rolando Mandragora (dalla sua pagina Facebook)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Si è arrivati all’incontro decisivo tra Juventus e Genoa, quell’ultimo passo che, dopo settimane di seduzioni e ammiccamenti, possa davvero sancire il ritorno di Rolando Mandragora all’ombra della Lanterna. Una trattativa non semplice, ma che pare indirizzata a una conclusione positiva in virtù anche dei buoni rapporti tra le due società. L’acquisto del classe 1997 andrebbe a rimpinguare il centrocampo di Ballardini nell’ambito di un più completo progetto di restyling voluto dal presidente Preziosi: lanciato tra i grandi proprio dal Grifone, l’ex Crotone sarebbe felice della destinazione.

Sembra quindi inutile il pressing di Cagliari e Fiorentina: il regista, fresco di convocazione in nazionale maggiore da parte del ct Roberto Mancini, esordì in un Genoa-Juventus dell’autunno 2014 e nel gennaio successivo si trasferì in bianconero per 6 milioni. Ora potrebbe fare il percorso inverso, perché restano pochi dettagli da limare (tra cui il prezzo del cartellino, che si aggira sui 15 milioni) e già ieri l’agente del giocatore ha pressato su Marotta per la buona riuscita della trattativa. A riportare la notizia, stamani, La Gazzetta dello Sport.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.