Gazzetta dello Sport, la Juventus preferisce Mandragora al Genoa

Cedendo Mandragora al Genoa anziché al Monaco, la Juventus manterrebbe il diritto di recompra ma accetterebbe meno dei 20 milioni monegaschi

3490
Rolando Mandragora, Juventus (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

C’è nostalgia di Rolando Mandragora al Genoa, al netto di un Monaco che sembra prossimo a versare 20 milioni sul conto della Juventus. Marotta e Paratici sono però a un bivio, perché accettando quella cifra perderebbero il controllo sul promettente centrocampista napoletano, cosa che invece non accadrebbe se Mandragora tornasse al Genoa, a titolo definitivo ma con un’opzione per la recompra. Il club campione d’Italia ora è a un bivio: accettare la proposta rossoblù, meno lauta ma con la possibilità di ritorno del calciatore a Torino, oppure cedere il classe 1997 al Monaco?

Peraltro, scrive stamani La Gazzetta dello Sport, i 20 milioni monegaschi servirebbero per l’assalto a Joao Cancelo, insieme alla cifra che verrà ricavata dalla cessione di Stefano Sturaro. In ogni caso il Genoa resta alla finestra e prosegue con le trattative condotte parallelamente: Preziosi aspetta il via libera del Milan per annunciare Bertolacci (che firmerà un quinquennale da 1,1 milioni a stagione) e bussa in casa Manchester United per Varela. Infine, capitolo Inter: sembra fatta per Radu e Valietti, che il Grifone pagherà 12 milioni, resta qualche spiraglio per Andrea Pinamonti anche se l’attaccante classe 1999 piace pure alla Roma e potrebbe anche andare all’estero.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.