Gazzetta dello Sport, crollo di ponte Morandi: Genoa sconvolto

Allenamento annullato, oggi seduta ridotta

610
Maurizio Genoa Genova Ponte Morandi

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sgomento, incredulità, paura e sconforto. La Sampdoria reagiva con un “senza parole” frettolosamente mandato in pasto a Twitter, il Genoa rispondeva lanciando l’hashtag #preghieraperGenova. Un colpo emotivo fortissimo, quello di ieri mattina alle 11:30 circa, che ha lasciato danni ingenti a entrambe le sponde calcistiche del capoluogo ligure (e non poteva esser altrimenti, pur se logisticamente il Grifone s’è trovato più vicino all’accaduto). Esordisce così La Gazzetta dello Sport, stamani in edicola, all’indomani della tragedia di ponte Morandi, del viadotto sull’A10, del “ponte di Brooklyn”. E tutti a cercare di capire le dinamiche, i dati sui feriti e i morti, ad avere sotto mano aggiornamenti in tempo reale sull’ex zona sovrastante il Polcevera.

Il Genoa non s’è allenato, anche perché la maggioranza dei calciatori abita tra il centro e la zona a levante, dunque sarebbe stata pressoché impossibilitata a raggiungere Pegli. La via più breve passava per ponte Morandi, motivo che alle 16 ha spinto a cancellare l’allenamento in programma. Solo in cinque hanno raggiunto il Signorini di Pegli, limitatisi a qualche giro di campo, mentre la doppia seduta di oggi è stata ridotta a un’amichevole. Il lavoro, sia mattutino che pomeridiano, è stato spostato a domani.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.