Gazzetta dello Sport, Callegari: “Ho scelto il Genoa per il derby”

Campione d'Europa Under 17 nel 2015, con la sua Francia, ora l'ex PSG si metterà in gioco col Grifone

414
Lorenzo Callegari (da psg.fr)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Come Thiago Motta e Marco Verratti, un italiano a Parigi. Lorenzo Callegari sulle orme di Coman, che la Juventus comprò dal PSG fiutando il talento del ragazzo. Ora ci prova il Genoa, perché questo 20enne che studia Pirlo e qualche anno fa attirò le attenzioni di Roberto Mancini può essere davvero il colpo giusto. Callegari l’Italia l’ha sognata, ne ha imparato la lingua e l’ha frequentata in vacanza: “Ho la doppia nazionalità, ne conosco bene la cultura perché mio padre è originario del piacentino e mia madre di Foggia”.

Lorenzo, entrato a 13 anni nelle giovanili del PSG, non ha avuto possibilità di mettersi alla prova in prima squadra e dunque eccolo in Serie A: “Scegliere il Genoa è stato facile, già due anni fa provarono a prendermi, ho avuto il piacere di scambiare qualche messaggio col presidente Preziosi che mi ha rassicurato dicendomi che mi sentirò come a casa. E poi ho scelto questa squadra anche per il derby”. Entrando nei dettagli tecnici, Callegari ha ammesso di preferire il posto in campo davanti alla difesa, a mo’ di regista, anche se giocherebbe pure da mezzala. E con l’Italia c’è poi un mezzo discorso aperto sulla nazionale: “Sono nato in Francia, ma sono pure italiano”. Dopo il titolo di campione d’Europa Under 17 vinto nel 2015 con la formazione transalpina, è tempo di migrare. Genova lo aspetta. A riportare l’intervista, questa mattina, La Gazzetta dello Sport.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.