Gazzetta dello Sport, al varo il nuovo Genoa ballardiniano

Tra conferme e volti nuovi

1178
Ballardini stringe la mano a Ballardini (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Come una nave messa in mare. Gli ingredienti ci sono: esperienza, fisico, muscoli e forse fresche. Il capitano, Davide Ballardini, è uno che conosce perfettamente la compagnia per cui lavora. Traslitterando il tutto al calcio, ne vien fuori una ciurma rodata, da testare nei mari che contano ma non per questo da non temere. Le basi solide della formazioni sono già assestate, qualche rinforzo è arrivato e altri arriveranno ancora, ma secondo l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport si può già considerare il Grifone della prossima stagione.

Restano pochi dubbi, e si parte dall’attacco, dove Christian Kouamé si contenderà un posto nella rosa ad Asencio rientrato dal prestito all’Avellino. La spina dorsale sarà composta da Marchetti, Criscito, Sandro e Romulo, con l’aggiunta di Spolli e Zukanovic dietro e Pandev e Lapadula davanti. Ad amalgamare il tutto, i giovani: il portiere Radu, i difensori Biraschi e Pereira, il centrocampista Mazzitelli e gli attaccanti Piatek e Medeiros. Certo, restano aperti i posti per un difensore esperto e un centrocampista (in questa direzione va l’inserimento del Genoa nella corsa a Meité del Monaco), ma il più è fatto e, come ha detto Perinetti: “Una porta la terremo aperta per l’eventuale occasione di fine campionato, ma il più vorremmo farlo in tempi brevi”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.