Gazzetta dello Sport, Rolon: «Al Genoa si respira la storia del calcio italiano»

Il centrocampista argentino racconta in un'intervista: «Sembra un sogno, anche perché il calcio europeo sino a poco tempo fa mi sembrava un sogno lontano. E invece...»

1234
Rolon
Esteban Rolon (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Entusiasta del Genoa e di Genova. Esteban Rolon racconta in un’intervista alla Gazzetta dello Sport le sue sensazioni in rossoblù: «Ogni giorno in cui vengo al campo mi accorgo di respirare in questo luogo si respira la storia del calcio italiano». Per il centrocampista «eembra un sogno, anche perché il calcio europeo sino a poco tempo fa mi sembrava un sogno lontano. E invece…Mi piace anche la città, ma non sono riuscito ancora ad andare a pescare, la mia grande passione. Il mare è sempre mosso».

Il giocatore argentino è in prestito fino a giugno. Sul suo futuro risponde: «Non sono abituato a fare programmi a lunga scadenza. Bisognerebbe chiederlo al presidente». Sul soprannome di “nuovo Cambiasso” risponde: «Magari un giorno potessi diventare come lui. Semmai preferisco pensare a Cristian Ledesma».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.