GAZZETTA DELLO SPORT – Ritratto di De La Vega, la nuova freccia di Andreazzoli

Il nuovo attaccante esterno del Genoa è un sinistro tutta corsa e dribbling: ha debuttato in prima squadra a 17 anni nel Lanus

1983
De La Vega
Pedro De La Vega (frame di You Tube)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Gazzetta dello Sport descrive oggi le caratteristiche di Pedro De La Vega, l’attaccante definito la nuova freccia di Andreazzoli. Ha debuttato in prima squadra a 17 anni nel Lanus e ha mostrato le sue qualità nel Mondiale Under 20 con la maglia dell’Argentina: nella prossima stagione lo attenderà il derby con Gonzalo Maroni, il compagno di reparto nella Seleccion Albiceleste, che è stato acquisito dalla Sampdoria. De La Vega è un terrificante esterno sinistro tutta corsa e dribbling. Il quotidiano riporta una sua dichiarazione: «Non ho un modello vero e proprio. Sono sempre rimasto affascinato da Maradona, Ortega, Ronaldinho, così come oggi da Messi e Neymar». Il soprannome dato dalla sua famiglia? “Pepo”: è bassino e leggero (170 centimetri con un peso di meno di 79 chili).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.