GAZZETTA DELLO SPORT – Nicola, c’è solo il Genoa «I granata e il Crotone per me solo il Paleolitico»

In un'intervista, il tecnico del Grifone spiega: «Questa è "la partita", non si può sbagliare. Falque fa la differenza, ma servono idee, aggressività, entusiasmo»

4981
Nicola Genoa
La grinta nelle indicazioni di Nicola (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Era il 14 giugno 2006: Davide Nicola segna nei supplementari della finale playoff e lancia il Torino in serie A. Ma per lui, come sottolinea in un’intervista alla Gazzetta dello Sport, sono soltanto ricordi. «Facciamo un discorso legato…al paleolitico. sono passati tanti anni, io sono l’allenatore del Genoa, per me è importante il lavoro di oggi, quello che sto facendo in questo momento»

FALQUE – «E’ bravo, lavora sodo, sa farsi trovare pronto. sono queste persone che fanno la differenza. Per noi è molto importante»

IL MATCH DI STASERA – «Occorrerà mettere in campo tutto l’ardore possibile, alla ricerca di una grande prestazione. Quella con il Toro è La Partita. A sei turni dalla fine bisogna ragionare così».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.