GAZZETTA DELLO SPORT – Lega di A, vince la cordata Lotito, Dal Pino è presidente ma passa con il giallo

Il nuovo numero uno è stato eletto con 12 voti, tra cui anche quello di Preziosi, ma c'è una spaccatura tra i club. Tuttavia c'è il caso Ferrero: è inibito, ma ha comunque votato

686
coronavirus giudice sportivo Brescia-Sassuolo Serie A plusvalenze Genoa
Il logo della Serie A (dalla pagina della Lega)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ieri l’assemblea della Lega di serie A ha eletto come nuovo presidente Paolo Dal Pino con 12 voti favorevoli: è dunque terminato il breve periodo di commissariamento di Giancarlo Abete. Ha vinto la cordata di Claudio Lotito a cui ha aderito Enrico Preziosi, spiega stamane la Gazzetta dello Sport. C’è una spaccatura tra i club: Juventus, Inter, le altre grandi, oltre a Torino, Fiorentina, Cagliari e Sassuolo (balla il voto del Milan) hanno votato per l’ex presidente Gaetano Micciché. Il quotidiano evidenzia il caso Ferrero, già emerso nella precedente assemblea: il presidente della Sampdoria ha pateggiato il 13 dicembre scorso 4 mesi di inibizione per pagamenti irregolari dei lavori di ristrutturazione del centro sportivo Mugnaini, ma ha comunque votato per Dal Pino. Il nuovo presidente dovrà affrontare la gestione della vendita dei diritti tv 2021-2024: un affare da 1,5 miliardi di euro.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.