Gazzetta dello Sport, le pagelle del 117° derby della Lanterna

Migliore in campo Audero (7,5)

1904
Il miracolo di Audero su Piatek (Foto Sampdoria)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Che rabbia però, pareggiare così brucia, questa era una gara che per come l’abbiamo giocata ci avrebbe dovuto dare qualcosa di più sul piano dei punti”. Ivan Juric non ha trovato spiegazioni, perché in casa Genoa regna un velo di rammarico per tutte le occasioni infrante su Emil Audero. “Una buona prova da parte di tutti – ha aggiunto ieri lo svedese Hiljemark – sono contento della prestazione da parte della squadra. Peccato avere raccolto solo un pareggio, ma è da qui che dobbiamo ripartire”. Così il Grifone può tirare un sospiro di sollievo per Lazovic – nulla di grave, dovrebbe esserci a Torino – e godersi un lunedì in cui anche le pagelle de La Gazzetta dello Sport testimoniano una partita migliore di quella recitata dalla controparte doriana. Certo, il punto è uguale e poco premia l’intraprendenza del club più antico d’Italia, ma la sensazione è di un Genoa meglio disposto sul campo.

Ecco di seguito le pagelle stilate stamani dalla rosea:
Genoa 6,5 (3-5-2): Radu 6; Biraschi 6, Romero 6,5, Criscito 6,5; Romulo 5,5, Hiljemark 5,5, Veloso 6,5, Bessa 6,5, Lazovic 5,5; Kouamé 6,5, Piatek 6,5. Subentrati: Pedro Pereira 5,5, Sandro sv. All: Juric 6,5.
Sampdoria 6 (4-3-1-2): Audero 7,5; Bereszynski 6, Andersen 5, Tonelli 6,5, Murru 6; Praet 5, Ekdal 5,5, Jankto 5; Ramirez 6,5; Defrel 5, Quagliarella 6,5. Subentrati: Caprari 5,5, Saponara 5,5. All: Giampaolo 5,5.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.