GAZZETTA DELLO SPORT – Le curve contro la ripresa: «Senza pubblico non c’è pallone»

Le tifoserie organizzate d'Europa sono contrarie alla prosecuzione dei campionati. Striscioni di protesta anche dai gruppi genoani 5R e Brigata Speloncia

299

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Se diverse leghe europee vogliono riprendere i campionati anche senza pubblico sugli spalti, invece le tifoserie organizzate sono contrarie. La Gazzetta dello Sport oggi in edicola spiega che i gruppi del Vecchio continente hanno sottoscritto un comunicato «No al calcio senza i tifosi». In Italia sono apparsi diversi striscioni di protesta di vari gruppi ultras. A Genova sono apparsi quelli del Via Armenia 5R e proprio ieri quello della Brigata Speloncia, entrambi della Gradinata Nord cuore del tifo del Genoa. Situazione particolare a Roma: gli ultras giallorossi sono contrari alla ripresa, mentre i laziali non si sono espressi restando nella scia del club che intende riprendere per tentare la scalata allo scudetto.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.