Gazzetta dello Sport, il Genoa chiede 20 milioni per Laxalt

L'uruguagio verso Napoli o San Pietroburgo

1568
Diego Laxalt (Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Esteban Rolon s’allena a parte, con maglie bianche e senza sponsor. Manca l’ok del Malaga per vederlo regolarmente in gruppo, perché con gli spagnoli la trattativa formalmente non s’è ancora chiusa ed è legata all’obbligo di riscatto a 4 milioni che i Boquerones vorrebbero inserire una volta completato l’anno di prestito. L’argentino dunque non è stato convocato per il ritiro di Bardonecchia, che da oggi fino al 4 agosto vedrà impegnato il Genoa, e come lui pure Callegari è restato in Liguria per rimettersi in sesto dai recenti problemi a una spalla. Partirà per il Piemonte Diego Laxalt, sul quale però restano forti possibilità circa un addio al Ferraris.

A parlarne, stamani, è l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, che spiega come Napoli e Zenit San Pietroburgo siano le destinazioni più accreditate. I russi avrebbero un accordo col calciatore, 2,5 milioni d’ingaggio, mentre Preziosi non scende dalla valutazione di 20 milioni. E intanto emerge dalle pagine della rosea la considerazione che il sostituto dell’esterno uruguagio sarebbe già in casa: trattasi di Darko Lazovic, impiegato sulla corsia sinistra con risultati positivi. Sia nel 3-5-2 che nel 3-4-3 il serbo potrebbe esser indistintamente impiegato, così come pure al centro qualora gli assalti a Bertolacci (non un caso che a Ballardini serva un’alternativa a Sandro).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.