Gazzetta dello Sport, Giampaolo: «Scansarci? Lo ritengo un insulto»

«La mia cultura e la mia storia sono al di sopra di ogni sospetto» ha affermato il tecnico della Sampdoria respingendo le illazioni circolate in settimana

1819
Marco Giampaolo (Tweet ufficiale Sampdoria)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«I genoani faranno il tifo per noi? Per me è motivo di soddisfazione». La Gazzetta dello Sport oggi in edicola riprende le dichiarazioni ironiche di Marco Giampaolo sulle voci riguardanti una Sampdoria poco propensa a giocare oggi contro l’Empoli. Il tecnico respinge con fermezza queste illazioni: «Lo considererei un insulto, ma non serve alzare il livello di attenzione. La mia cultura e la mia storia sono al di sopra di ogni sospetto». Il tecnico blucerchiato ha raccontato l’episodio del 2004, quand’era alla guida del Treviso: la sua squadra superò il Pescara dove giocava suo fratello e lo condannò alla retrocessione.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.