GAZZETTA DELLO SPORT – Diritti di riscatto: Sanabria è molto caro

Il Genoa dovrà fare i conti con le conferme di diversi giocatori: per il paraguaiano, rigenerato da Nicola, dovrà versare 18 milioni di euro al Betis

5448
Sanabria Genoa
Tonny Sanabria (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Gazzetta dello Sport svolge oggi un punto sui diritti di riscatto in serie A. Il Genoa ha diversi casi da risolvere: a cominciare da Tonny Sanabria, rigenerato dal tecnico Davide Nicola. Il club rossoblù dovrà versare (quando terminerà la stagione) ben 18 milioni di euro al Betis Siviglia, club titolare del cartellino. Soumaoro aveva conquistato i tifosi rossoblù: il Grifone dovrà pagare 10 milioni al Lille, proprietario dei diritti sportivi. Sembra incerta la situazione di Goldaniga, Pajac e Barreca, in particolare se non avranno altre possibilità di giocare.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.