GAZZETTA DELLO SPORT – Calcio spezzatino, altro rinvio. Ai club l’anticipo di Dazn

Il voto sulle 10 partite in altrettanti orari diversi è slittato di una settimana. Le società incassano un'altra parte di diritti tv e sponsor

939
Serie A Sky tv Mediaset diritti Genoa
(Foto Julian Finney/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il calcio spezzatino può ancora attendere. La Gazzetta dello Sport oggi in edicola spiega che l’assemblea di Lega Serie A ha deciso di rinviare il voto di una settimana sulle 10 partite in altrettanti orari diversi: era già accaduto nella riunione del 7 giugno scorso, anche se in quell’occasione c’era stata dapprima una delibera favorevole e poi un dietrofront a causa della protesta di Genoa, Sampdoria e Roma che avevano votato contro. Anche ieri sono state discusse le stesse motivazioni: il presidente rossoblù Preziosi ha sostenuto che occorre incrementare l’incasso da Dazn. L’emittente streaming però non vuole aggiungere un centesimo agli 840 milioni che corrisponderà per il prossimo triennio: l’idea dei 10 orari diversi non è della tv ma di alcuni club. Intanto, ieri è stato deciso come suddividere un’altra parte di diritti tv e sponsor pari a 126 milioni sul saldo complessivi di Dazn.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.